Formazione
Dopo la Terza Media
Continua e permanente
Servizi per le Imprese
Formazione Superiore
I Fondi Interprofessionali
Apprendistato
Lavoro
Orientamento
La sicurezza sul lavoro
Eventi
Fiere e Congressi
Pubblicazioni
Newsletter
Brochure Informative

IAL Lombardia Srl - Impresa Sociale e'certificato in conformita' alla norma UNI EN ISO 9001:2008 per le attivita' EA:37-38f

IAL Lombardia Srl - Impresa Sociale è certificato in conformità alla norma UNI EN ISO 9001: 2008 per le attività EA:37-38f



Home > EVENTI > Fiere e Congressi > Convention aziendale 2011
Un anno di impegno comune - Milano, 23 dicembre 2011

Venerdì 23 dicembre si è tenuta presso l'Osteria del Treno a Milano la seconda Convention aziendale di IAL Lombardia s.r.l. Impresa Sociale.  Tema della giornata il concorso "Le Buone Prassi IAL Lombardia 2011" che ha visto la presentazione di progetti realizzati dalle Unità Organizzative nei vari territori in risposta alle istanze provenienti dal tessuto sociale e produttivo di riferimento.

Obiettivo principale la condivisione dei processi di conoscenza e interscambio sulla costruzione di percorsi formativi documentati passo dopo passo.

Vincitore il progetto "Dote ricollocazione e riqualificazione: attività di politica attiva a favore dei lavoratori della AFL di Dongo" della sede di Gravedona presentato dal suo direttore Arnaldo Colombo.

Premiante l'approccio orientato a rispondere alle esigente contingenti ma  rivolto a captare le possibili evoluzioni degli scenari futuri.

Caratteristiche distintive del progetto sono state da un lato l'effetto economico a breve termine con il riassorbimento dei lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni della AFL , e dall'altro nel medio periodo la proposta del consolidamento di un'attività produttiva che rimarrà a disposizione del territorio.

Il progetto, basato sul sistema delle politiche attive e degli ammortizzatori in deroga, ha previsto quattro obiettivi strategici:

  • l'individuazione di possibili alternative economiche che consentissero la ricollocazione dei lavoratori espulsi dal settore meccanico nel mercato del lavoro
  • l'individuazione di linee di attività produttiva legate ai bisogni del territorio che potessero essere oggetto di progettualità imprenditoriale
  • l'identificazione di un soggetto imprenditoriale (cooperativa, impresa sociale, consorzio forestale, ecc.)
  • fornire conoscenze di base e operative finalizzate alla riqualificazione delle competenze professionali dei lavoratori interessati.

Riqualificarsi oggi significa creare un'opportunità di impiego futuro, IAL questo lo sa bene e ne ha fatto una delle sue priorità. Gli ottimi risultati raggiunti sul territorio di Gravedona sono stati possibili grazie alla valorizzazione delle sinergie e dei rapporti consolidatisi nel territorio con gli enti istituzionali, economici e con le parti sociali che hanno saputo utilizzare lo strumento delle doti per costruire una filiera formativa in grado di dare risposte concrete ai molti lavoratori in difficoltà occupazionale. In questo senso si esaurisce il concetto di Buona Pratica, core della giornata, come esempio di fattibilità esportabile ed adattabile a realtà diverse.

Tutti i progetti in concorso sono stati lodati ciascuno per una particolare specificità, e speciale menzione hanno ricevuto le sedi di Saronno e Brescia per l'attenzione rivolta ai giovani ed alla loro entrata nel mondo del lavoro

Di grande interesse infine l'intervento della Prof.ssa Santagati sul tema fondamentale dell'intreccio tra migrazione ed educazione al fine dell'inserimento degli immigrati nelle società d'accoglienza.  La formazione è una risorsa strategica per tutti ma oggi più che mai assume un valore sociale nell'integrazione dei giovani stranieri di seconda generazione a tutti i livelli, personale, relazionale ed istituzionale.

Sono intervenuti
Matteo Berlanda - Amministratore Delegato IAL Lombardia, Renato Cattaneo - Direttore Generale IAL Lombardia, Massimiliano Colombi - Comitato Scientifico IAL Nazionale, Maria Grazia Santagati - Università Cattolica Milano, Renato Zaltieri - Presidente IAL Lombardia, Alessandro Scotti - IAL Piemonte.



Unione Europea - Fondo Sociale Europeo Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Regione Lombardia - Sistema Dote Fondo Sociale Europeo Regione Lombardia - FormaLavoro Web Fondi Interprofessionali CISL Nazionale CISL Lombardia IAL Nazionale

IAL - Innovazione Apprendimento Lavoro Lombardia Srl - Impresa Sociale
Copyright © 2011 - P.I. 11118930152 - Privacy Policy